come fare colpo su una ragazza

Come fare colpo su una ragazza

Per fare colpo su una ragazza conta conta come appariamo, cosa diciamo e come lo diciamo. Questo vale anche per le ragazze che vogliono fare colpo su un ragazzo, naturalmente. È chiaro che se vuoi riuscire a fare colpo su una ragazza devi guardare attentamente al modo in cui appari agli altri. Perché a volte l’apparenza conta più della sostanza.

Fare colpo: come apparire e presentarsi a una ragazza

Per fare colpo su una ragazza è molto importante il modo in cui ci presentiamo, siamo vestiti, ci atteggiamo e in generale ci comportiamo. La prima impressione è molto importante, soprattutto quando se ne deve trarre un giudizio negativo, pertanto dobbiamo evitare assolutamente di innescarla. Ecco degli utili consigli per fare colpo presentandosi al meglio.

Vesti bene scegliendo un abbigliamento alla moda

In questo puoi farti aiutare da una tua amica o da tua sorella. Le donne amano parlare di moda, le ragazze spesso ne sono letteralmente ossessionate, per cui sanno tutto su cosa è alla moda e cosa no. Cerca di vestire alla moda, con vestiti che si usano in quest’anno e non dieci anni fa. Oggigiorno va di moda essere “fit”, quindi vestire stretto e non abbondante. Ricordati di ricambiare il favore con un pensiero. Se invece non vuoi ricorrere al consiglio di un’amica o di una donna, fai attenzione a cosa si veste nei locali alla moda. Ricordati che puoi vestire bene anche spendendo poco e che l’abbigliamento, a meno che non ti faccia sembrare un disadatto o un ex carcerato, sta bene quando è della giusta taglia.

Vesti ciò che ti fa stare bene

Se ritieni che un certo tipo di abbigliamento faccia al caso tuo e ci stai comodo perché in fondo riflette la tua personalità, allora indossalo. Ricordati che però l’abito, molto più spesso di quanto si pensi, fa il monaco e quindi vestendo in un certo modo “comunichiamo qualcosa”. I vestiti sono una specie di pubblicità: dicono molto del nostro modo di essere e di pensare. Quindi vanno sfruttati per mettersi in mostra e fare colpo.

Usare gli accessori giusti

Sono importanti anche gli accessori: un ragazzo ha meno possibilità di agghindarsi di una ragazza ed è giusto così. Un uomo troppo agghindato risulta inevitabilmente effeminato, il che potrebbe far evaporare l’interesse della donna. Ci sono accessori che se usati bene aiutano a fare una buona impressione a suscitare l’interesse. Ad esempio un buon orologio. Per taluni l’orologio può sembrare antiquato perché oggi con gli smartphone sempre in mano non ha praticamente alcuna utilità. Ma è molto meglio che indossare un bracciale. È maschile, connota un certo stile, una giusta attenzione per i dettagli che le donne sanno apprezzare. E può fare da pendant con l’abbigliamento. Ovvio che è controproducente indossare un cronografo se indossate un abbigliamento da strada (street wear).

Orecchini, anelli, braccialetti e tatuaggi definiscono ugualmente il carattere, ma il troppo tende sempre a stroppiare. Capellini, sciarpe, foulard e cinture connotano la personalità ed è meglio sceglierli in modo coerente, anziché per forza risultare eccentrici.

Argomenti di cui parlare con una ragazza

Di cosa parlare con una ragazza? Il rischio di parlare di argomenti sciocchi è molto forte. Quando si incontra una ragazza per la prima volta, una ragazza appena conosciuta, c’è il rischio di rimanere bloccati dallo stress e dal nervosismo e scadere nella banalità. Certo, non devi per forza sembrare un oratore di primo pelo, un po’ di imbarazzo è normale e anche sexy, se vogliamo, ma superato il primo blocco bisogna andare oltre le presentazioni. Ovviamente questi consigli vanno bene anche nel caso in cui stiamo parlando di persone che si conoscono da un po’ di tempo. Rimanere a corto di argomenti è facile se si ha una vita normale, ordinaria.

Se si viaggia molto, si fa un lavoro “cool” allora non sarà difficile trovare degli spunti; tra studenti gli argomenti classici sono gli esami, i progetti futuri, le serate con gli amici e le vacanze. I programmi a medio e lungo termine insomma, roba molto leggera. Ecco quindi una lista di argomenti di cui parlare che possono creare un adeguato coinvolgimento.

Parla dei tuoi obiettivi e dei tuoi sogni

Parlare di sogni professionali e obiettivi è sempre un argomento interessante, le ragazze adorano i ragazzi che hanno uno scopo e sanno cosa vogliono dalla loro vita. Lo spunto alimenta una conversazione lunga, nella quale puoi porre delle domande e coinvolgerla, invitandola a parlare dei suoi obiettivi. Ciò dà modo di aprirvi e iniziare a conoscervi apprendendo eventuali interessi e gusti in comune. Si crea – in questo momento – quello che viene definito rapporto e che è la base fondamentale per andare oltre, generando attrazione. Il segreto è sempre quello di stimolare la ragazza, proponendo domande, facendola parlare.

Racconta storie umoristiche

Siccome farla ridere funziona, dovresti cercare di avere una conversazione positiva. Pensa alle cose divertenti che ti sono capitate o sono accadute a persone che hai conosciuto. Falle vedere dei video divertenti sullo smartphone, senza essere invasivo. Ma certo è meglio se racconti, perché ti mostrerai immediatamente capace di farla ridere con la tua personalità. Il trucco in questo caso è usare piccole iperboli. Ho un amico che è specializzato in questo: per rendere divertente una storia esagera dettagli e conseguenze, descrizioni e situazioni. Per suscitare interesse devi creare descrizioni vivide, sensoriali, in cui entrino in gioco i 5 sensi. Se le stai raccontando di una grande mangiata, non puoi limitarti a dire che quel dolce era buonissimo, descrivi al meglio le sensazioni papillari. Suggerimento top: se non leggi romanzi, fallo. Ci sono buoni thriller in giro pieni di descrizioni vivide, come quelli di Jo Nesbo pubblicati da Einaudi.

argomenti di cui parlare con una ragazza

Parla di lei

Le donne amano parlare di sé e delle loro amiche e raccontarsi. Per avere qualche possibilità devi farla parlare, oltre a porre domande su cosa vorrebbe fare, chiedile qualcosa sul suo carattere. Personalmente uso due argomenti molto coinvolgenti: come pensi che la gente ti veda? Le dà modo di parlare di sé. Un altro è qual è stato il giorno più bello della tua vita? Mentre la solleciti puoi impostare la conversazione in modo meno serioso, per stemperare, prendendola in giro in modo delicato, senza essere offensivo. Importante che si crei complicità.

Parla di argomenti piccanti e di sesso

Se inizia a esserci un po’ di confidenza oltrepassa la linea del proibito parlando di sesso. Cerca di comprendere un punto: le ragazze amano fare sesso con gli uomini. Un maschio alfa questo lo sa bene (vedi l’articolo su come diventare un maschio alfa, può aiutarti) perciò prima o poi si parla di certi aspetti un po’ piccanti. Non parlarne di getto, all’improvviso, dal nulla. Le donne con il sesso possono trovarsi a disagio, questo non significa che non desiderino farlo, ma hanno una soglia di vergogna normalmente più elevata degli uomini. Il sesso non va visto come una sessione di allenamento in palestra, per cui parlane in termini evocativi, di sensazioni provate, usando descrizioni vivide e non dirette.

Improvvisa sul posto

Se nemmeno questi argomenti ti sembrano abbastanza puoi sempre cercare di improvvisare, facendo finta di pensare qualcosa ed esclamare. In questo modo sarà lei a farti domande. È inevitabile però ricordare il fattore più importante: lei si aspetta che tu sia intraprendente e in grado di portare avanti una conversazione non noiosa e banale. Altrimenti rischi di fare un grosso buco nell’acqua.

Per finire ti racconto quanto segue: all’università c’erano delle ragazze che immancabilmente erano attratte da un collega che conoscevo solo di nome. Non era granché fisicamente, statura media, bruno, con l’hobby della chitarra. Però le ragazze gli si attaccavano come degli orsi sul miele. Motivo? Sapeva parlare bene. Non solo come scelta delle parole, ma anche come racconti e storie vere proprie, un’autentica miniera a quanto sembra. Sarebbero rimaste ore ad ascoltarlo. È importante dunque non sottovalutare i consigli appena dati.

Di quali argomenti non devi parlare con una ragazza

Ora veniamo agli errori da non commettere, forse la parte più importante d questo lungo articolo. Ci sono argomenti tabù che è meglio non affrontare e battute che non è proprio elegante far uscire dalla bocca. Ad esempio: “mi ricordi la mia ex ragazza”, “perché sei triste”, “hai da accendere”, “ci siamo già conosciuti?”, “mi ricordi qualcuna”. Frasi così banali non stimolano alcuna conversazione.

Poi ci sono argomenti che stimolano una discussione ma che non devono essere affrontati con una ragazza.

  • La politica: evitala come la peste. E se ne parla lei cambia immediatamente argomento, non porta da nessuna parte, genera divisioni e incomprensioni. Inoltre è un argomento noioso. 
  • Umor nero o troppo offensivo: giusto usare il macabro se si sta scherzando, ma meglio virare su argomenti meno tristi. Anche scherzare delle razze e dei migranti non è il massimo.
  • Ex ragazze: meglio lasciar perdere, nemmeno fare un accenno. Se è lei a chiedere parlane sempre con il massimo rispetto. Potrebbe essere interessata a sapere come ti comporti di fronte a determinate situazioni.
  • Scherzi incomprensibili e battute senza senso: se non fanno ridere o non possono essere capite per una barriera personale o culturale, meglio evitare.
  • Non parlare di tecnologia e telefonini e né di videogames o del fatto che stai sempre attaccato al computer. Non parlare dei siti per adulti che navighi e che dovresti limitare. Le ragazze possono anche adorare i NERD, ma amano senz’altro i tizi che vivono un’esistenza leggermente più stimolante e avventuroso.
  • Non parlare troppo di te, altrimenti diventa un monologo. È un classico dei bravi ragazzi, agli antipodi del maschio alfa, vantarsi di cose che in realtà non valgono molto.

Come dire le cose

Per concludere, è importante anche come si dicono le cose. Saper parlare non è da tutti. Se leggi solo siti internet ti troverai di fronte a un lessico limitato che non aiuta a sfumare le storie che racconti. Anche saper raccontare è un’arte: le storie divertenti devono andare in crescendo, non anticipare troppo, generando suspense. Ricordati che c’è un motivo per il quale a leggere i libri sono principalmente le ragazze, adorano le storie raccontate bene. Quando racconti non abbondare di dettagli e di aspetti inutili e non lineari.

Usa il silenzio e le pause per cadenzare meglio il racconto e suscitare delle reazioni emotive. Cerca di oscillare tra un tono serio e uno meno serio, stemperando quando serve. Usa sempre descrizioni corporali, vivide, ricche di polpa e sostanza.  La nostra percezione della realtà dipende interamente dai cinque sensi, così che quando racconti è bene legare le descrizioni a esperienze sensoriali. Usa le metafore e le analogie. Anziché dire: l’ho toccato ed era freddo prova a dire “l’ho sfiorato e mi è sembrato di aver immerso la mano nella neve”. Devi usare un linguaggio tangibile, che provochi ricordi, sensazioni già vissute, talvolta familiari, in modo da generare maggior coinvolgimento.

Infine devi essere originale. La cosa peggiore è ripetere come un automa cose già lette online, che magari circolano su Facebook o Twitter. Rischi di passare per quello che sei: un noioso incapace di formulare un pensiero originale.

Cerca sempre di rimanere calmo e rispettoso. Non offendere, nemmeno se ti sembra che si possa farlo scherzando. Sfottersi è possibile e lo si può fare dopo aver capito di essere di fronte alla persona giusta, che sa scherzare e accetta gli scherzi. Personalmente il motivo per cui sto con la mia ragazza credo sia proprio questo, la capacità di prenderci in giro senza offenderci a vicenda, ma ridendone sempre sopra. Ogni giorno. Senza problemi. Per fare colpo occorre essere spontanei e naturali e se si riconosce di possedere dei difetti, com’è normale, puoi lavorarci sopra seguendo i consigli appena illustrati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *