Quanto conta l’aspetto fisico per una donna

Per capire quanto conta l’aspetto fisico di un uomo per una ragazza, partiamo dal constatare quanto il suo aspetto fisico conti per lei.

Hai senz’altro notato quanto la ragazza voglia sembrare ordinata, attraente, persino appariscente.

Ad esempio… le ragazze usano i tacchi per sembrare più alte. E sono persino disposte a soffrire come dannate per catturare l’attenzione. I tacchi le fanno sembrare più giovani e attraenti per un maschio.

Oppure nota quanto spendono in cosmetici, in trattamenti ringiovanenti, in pacchetti bellezza, dal parrucchiere.

Ci sono due correnti di pensiero sociali su questo comportamento, che vogliono spiegare come mai le ragazze ci tengano tanto. 

Un primo è che le ragazze imparino culturalmente e socialmente a farsi più belle, perché gli viene insegnato da piccole, come effetto dell’influenza del marketing, della pubblicità e di una certa immagine femminile. Per loro essere belle e più attraenti fa parte dell’essere donne. Esattamente come ai maschi piace lo sport e trovino naturale che gli piaccia, perché banalmente “è una cosa da uomini” che viene insegnata e promossa a livello di immagine personale fin dall’infanzia.

Pensa all’amore per la caccia alla volpe della nobiltà di campagna inglese nei secoli scorsi o al calcio nei nostri giorni.

Il secondo motivo è appunto di tipo evoluzionistico e fa riferimento ai tempi in cui le femmine entravano in competizione tra loro per attirare l’attenzione degli uomini fisicamente più prestanti.

Una conferma di questo fatto viene anche dall’osservazione dell’evoluzione del corpo femminile, su larga scala, che sembra preferire la selezione sessuale e la competizione all’interno dello stesso genere.

In pratica, il corpo femminile, nel corso delle centinaia di migliaia di anni della nostra evoluzione come specie, si è evoluto per evidenziare i tratti sessualmente più rilevanti per un maschio:

  • Seni più grossi e prominenti
  • Arti più corti, mani più piccole e delicate
  • Riserve di grasso sottocutanee per aumentare le proporzioni tra vita stretta, seno grosso e fianchi larghi, tutti elementi che un maschio giudica attraenti.
  • L’ingrossamento del seno sembra essere dovuto all’acquisizione della postazione eretta, avendo perso parte del richiamo del fondoschiena, che muovendosi su 4 arti, al principio della nostra storia, era più evidente, più in mostra.

Se pensi agli ideali di bellezza attuale, questi meccanismi selettivi sono ancora presenti. A guadagnarci sono i chirurghi plastici perlopiù e quelli bravi con Photoshop o i filtri Instagram…

Questa attenzione costante al loro aspetto fisico che si riflette anche nel quotidiano (scelta dei vestiti ricercata, trucco immancabile, pettinatura e tinta sempre sul pezzo) è importante anche in un uomo. Sentirsi più belli fa stare bene anche di umore.

Tanto che un uomo che si prende troppa cura di sé stesso viene curiosamente definito effeminato.

Ma il punto è che quando le donne selezionano gli uomini dal punto di vista dell’aspetto fisico, guardano principalmente a 3 fattori.

  1. Altezza
  2. Massa muscolare
  3. Mascolinità dei tratti

La bellezza conta e ce lo dicono i soldi spesi per sembrare più belli

Un metodo efficace per interpretare la realtà è chiedersi: dove sono i soldi?

Guarda il mercato della bellezza. Se la bellezza fisica non fosse tanto importante per fare sesso e riprodursi, credi che esisterebbero le palestre?
Credi che esisterebbero le lozioni per la barba?

E che dire di tutti quei prodotti che promettono di rendere sottile la tua vita? O di quei macchinari assurdi che servono a mostrare la tartaruga nell’addome?

O ancora di tutto il marketing legato alle diete?

Oppure dell’estetica dentale, della moda degli occhiali, delle sneaker con un tacco ormai da 3 cm…

O ancora di tutta quella branca della medicina che riguarda gli inestetismi e i piccoli difetti.

E non parliamo del fotoritocco e dei filtri…

Perché spendiamo in tutte queste cose? 

Perché inconsciamente vogliamo essere più attraenti e aumentare le nostre chance di avere più rapporti sessuali (le donne sono più selettive).

Secondo uno studio ISTAT gli italiani spendono oltre 2500 euro l’anno per fitness e bellezza personale. Il 40% sono maschi. In una vita intera una persona può arrivare a spendere 150.000 euro per sembrare più bella.

Un film incredibilmente realistico, all’opposto delle favolette che ci propinano per compiacere lo spendaccione pubblico femminile, è American Beauty di Sam Mendes, con Kevin Spacey e Mena Suvari.

Quando Kevin Spacey si rende conto che in qualche modo l’amica della figlia interpretata dalla Suvari fantastica su di lui… scende nel seminterrato e inizia a fare pesi. 

Lui appare ridicolo, ma la scena è molto più veritiera di quanto si creda, perché il protagonista, cedendo al proprio istinto naturale, cerca di rendersi subito più attraente sviluppando la muscolatura, un chiaro segno di mascolinità.

Cercare di apparire più belli e più attraenti è naturale

  1. Crescendo i tratti maschili si definiscono ancora di più e verso i 30 anni, invecchiando, acquisendo maturità, essi sono più definiti che a 20. Quindi non perdi nulla almeno fino a 50 anni, e ci sono casi di uomini che migliorano dopo. Puoi prenderti cura di te, ma senza pensarci troppo.
  2. Puoi migliorare il tuo aspetto fisico lavorando su quegli elementi che puoi effettivamente modificare come la conformazione fisica, che dipende dalla dieta e dall’esercizio fisico, oppure agendo sul look per migliorare l’aspetto del viso. L’apparenza conta, a patto che non sia modificata da filtri.
  3. Raramente ti trovi circondato da uomini bellissimi. Nel tuo circolo di conoscenze ce ne sarà uno più bello di altri, ma in generale ci si raggruppa intorno a un livello normale.
  4. Man mano che cresci gli attributi fisici conteranno sempre meno a favore degli altri 3 (personalità, risorse, reputazione). Per cui – una volta superate le difficoltà adolescenziali che spesso si collegano alla scoperta del sesso – dopo una certa età la strada è in discesa.

La mascolinità è un tratto caratterizzante che deriva sia dall’aspetto fisico, sia dal carattere.

La storia ha conosciuto uomini che emanavano superiorità e comando pur non ingerendo quantità di proteine animali…

Però sappi che l’aspetto fisico ha una sua rilevanza, una enorme rilevanza sulle prime fasi della seduzione. Ma non devi lasciarti impressionare.

  1. La specie umana tende al miglioramento estetico se questo è vantaggioso.
  2. Non sei circondato da super modelli, e anche le femmine – per loro disgrazia – sono costrette a scegliere nella media. Il fatto che tutti spendiamo dei soldi per sembrare più belli, significa che puoi ottenere miglioramenti marginali. Che possono diventare importanti lavorando in modo selettivo su ciò che piace (è questo il senso del corso Super Selezione). Se le ragazze non trovano sexy le sopracciglia ad ali di gabbiano e tu ci perdi ore a rifartele, perché pensi di essere bello, mentre hai due braccia sottili come grissini, non è lei ad essere stronza. Sei tu a non aver capito nulla.

Vuoi migliorare esattamente quelle cose che piacciono alle ragazze, andando a colpo sicuro? Accedi all’area Premium di Tecniche di Seduzione, con i due corsi Nella Mente di Una Ragazza e Super Selezione in offerta per te.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.