Quanto conta la differenza d’età nella seduzione

Tutte le ricerche sembrano dimostrare che ragazzi e ragazze, uomini e donne insomma, preferiscano frequentare partner della stessa età.

Presta attenzione a quanto segue, perché da ora in poi introdurremo un concetto molto importante che è FONDAMENTALE per aumentare le tue chance di avere più donne o conquistare la ragazza che ti piace.

L’età è un fattore discriminante. Lo è dal punto di vista legale, sociale, ma anche fattuale.

L’età è oggettiva, come dato, e questo dipende dallo scorrere della linea del tempo che è sempre in avanti.

Per cui ha un valore che non puoi sottovalutare quando operi delle scelte.

Le ricerche suggeriscono che le coppie con una differenza troppo marcata di età ricevono disapprovazione sociale.

Una donna troppo giovane che sta con un vecchio viene inquadrata come una poco di buono, a caccia di soldi. Il vecchio che cerca le giovani viene visto alla stregua di un pervertito.

La donna sposata che sta con uno molto più giovane viene considerata anche lei una poco di buono o comunque una pazza. L’uomo di mezza età che sta con una molto più anziana viene considerato un malato mentale.

Se noti, la disapprovazione colpisce molto più le donne che gli uomini, a causa del ruolo preponderante di questi ultimi nelle società. In generale la disapprovazione avviene a causa delle consuetudini sociali, che sono improntate a garantire le più alte opportunità di conservazione e sopravvivenza della specie.

Un uomo può essere fertile anche in età avanzata, per cui è spinto a cercare compagne fertili e quindi giovani. La gravidanza è più difficoltosa oltre una certa età. Quindi, da un lato abbiamo uomini che sono portati a cercare donne giovani, e donne giovani che non hanno problemi a stare con uomini molto maturi.

Ma la pressione sociale in entrambi i casi spinge per far accoppiare persone nella stessa finestra di età.

Degli studi però confermano che entrambi i sessi sono disponibili a stare con un partner con 10-15 anni di differenza.

Dipende molto dalle culture. In quelle occidentali il distacco è inferiore rispetto a certe culture africane.

Se ti può interessare, la differenza maggiore è quella a favore del maschio: l’8% delle coppie vedono un uomo con una donna decisamente più giovane.

Nella maggior parte dei casi però si sta entro una forbice di 2-3 anni di differenza (quasi sempre a favore dell’uomo).

E questo è semplice da capire: i circoli sociali si creano da giovani quando si condividono interessi, obiettivi e stesso percorso di vita.

Per cui ci si conosce magari all’università e si va avanti insieme.

Ma l’età è un fattore discriminante non solo sociale, ma anche fisico.

Le persone tendono a stare insieme anche per similitudine di tratti fisici e l’età indubbiamente segna l’aspetto.

Le grosse differenze che si registrano tra uomo maturo e giovane donna sono dovute alla preferenza, del maschio, per una ragazza più fertile, più in forma, che possiede “geni migliori”.

Al contrario, come si spiega bene nel corso base Nella Mente delle Ragazze, le ragazze possono intravedere nell’uomo maturo il buon investimento, una indicazione del fatto che dispone di risorse ed è più affidabile e responsabile. Più in grado di prendersi cura di lei.

Il tempo agisce da accumulatore di risorse: un uomo maturo è visto come un uomo che ha messo da parte soldi, ha una casa, un’automobile, responsabilità e sa già quali sono i suoi doveri.

Per questo le ragazze sono spesso attratte da uomini molto più grandi di loro. Hanno sempre la possibilità di fare un figlio, dato che l’età fertile del maschio è più lunga.

Le coppie con molta differenza di età non sono così diffuse per due motivi quindi:

  1. La disapprovazione sociale
  2. Le opportunità

Ricorda, dunque, che se anche una ragazza molto giovane (18-21) può essere attratta da un over 30, potrebbe comunque preferire di stare con un coetaneo o comunque un ragazzo poco più grande, proprio per evitare la disapprovazione sociale. E paradossalmente puoi vedere una venticinquenne con un cinquantenne anziché un trentacinquenne.

Il successo di una relazione dipende dalla capacità della coppia di condividere valori, intenti, credenze e obiettivi. Avere un impegno reciproco, intimità sessuale e fiducia. Tutti temi che con l’età c’entrano poco.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.